tiramisu ricetta classica

Tiramisù ricetta classica

Il tiramisù gode di una fama globale: esso è infatti il dessert per eccellenza non solo in Italia, bensì in molte altre parti del mondo. La paternità della ricetta, da sempre oggetto di contesa tra alcune regioni del Nord, non cela che le origini siano popolari, come spesso accade nella cucina italiana. La crema trae ispirazione da un piatto povero, ovvero dalla tipica colazione che le nonne erano solite preparare rompendo un uovo e sbattendolo con lo zucchero. Il tutto veniva aromatizzato con caffè o latte per i piccoli e Marsala per gli adulti.

Questa crema, rielaborata con l’aggiunta del mascarpone, è l’ingrediente principale del tiramisù. Nonostante esistano moltissime versioni di questa ricetta, anche grazie alla sua versatilità, vedremo di seguito quella originale da seguire alla lettera per ottenere un risultato straordinario.

Caratteristiche della ricetta

Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 40 minuti + 3 ore di riposo in frigorifero
Dosi: 8 persone

Ingredienti

  • 300 g di biscotti tipo Savoiardi
  • 500 g di mascarpone
  • 300 ml di caffè già pronto e a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero semolato
  • 4 uova medie (circa 220 g)
  • cacao amaro q.b.

Procedimento

Separare con molta cura i tuorli dagli albumi, mettendo da parte quest’ultimi. Montare i tuorli con l’aiuto di fruste elettriche, versandovi metà della dose di zucchero indicata. Quando il composto appare chiaro, leggero e spumoso, è il momento di aggiungere il mascarpone, procedendo pochi cucchiai alla volta. Amalgamato il formaggio al composto di uova, il risultato sarà una crema compatta, che si può mettere a riposare in frigo.

Dopo aver pulito accuratamente le fruste, si può passare a montare gli albumi, versando a filo lo zucchero rimasto. L’obiettivo è quello di montarli a neve ben ferma; si può verificare il risultato inclinando la ciotola: se la crema non si muove e fa il caratteristico “filo” è pronta. Riprendere ora la crema di tuorli e mascarpone e aggiungervi un solo cucchiaio di albumi montati a neve, mescolando energicamente con l’aiuto di una spatola, in maniera tale da stemperare il composto. A questo punto si possono incorporare tutti gli albumi montati a neve, avendo cura di procedere un cucchiaio alla volta e di mescolare dal basso verso l’alto in maniera molto delicata. Una volta ottenuto un composto omogeneo, distribuire un cucchiaio di crema sul fondo di una pirofila di vetro o alluminio, preferibilmente di forma rettangolare o quadrata.

Inzuppare velocemente su entrambi i lati i savoiardi nel caffè freddo, che potrà essere zuccherato a piacere, avendo cura di eliminare il liquido in eccesso. Distribuire i savoiardi sulla crema spalmata e, ottenuto il primo strato, coprire con abbondante crema al mascarpone. Col dorso del cucchiaio parificare la crema per ottenere una superficie piana. Proseguire con lo strato di savoiardi imbevuti e ripetere fino a esaurimento degli ingredienti, per finire con un ultimo strato di crema. Livellare con cura la superficie e spolverizzarla con cacao amaro. Lasciar rapprendere per almeno tre ore in frigorifero prima di servire.

Conclusioni

Questo dessert risulta ideale quando si vogliono accontentare i propri ospiti andando sul sicuro: il successo è assicurato nel portare in tavola questo grande classico. Data la semplicità della preparazione, il punto cruciale per la sua corretta riuscita è la freschezza degli ingredienti. Per preparare un tiramisù nel pieno rispetto della ricetta classica, scegliere solo uova freschissime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *