prodotti tipici toscani

Quali sono i prodotti tipici toscani

Prodotti tipici della Toscana: tra terra e dolci colline

La Toscana vanta una tradizione gastronomica d’eccellenza, ricca di prodotti tipici provenienti da territori molto diversi tra loro ma che hanno come comune denominatore la qualità. Addentrarsi tra le meraviglie di questa regione è imparare a conoscerla apprezzando la genuinità e l’accoglienza della produzione tipica che ancora oggi continua a essere realizzata con metodi artigianali.

Salumi, carni e affettati ineguagliabili

Le carni utilizzate per la realizzazione dei salumi e degli affettati toscani provengono da animali allevati soprattutto nelle morbide colline della Maremma. È la sapidità a sottolineare il sapore casereccio, rustico e intenso dei salumi che trovano un posto d’onore in Italia. E così il salame, il prosciutto crudo tagliato spesso e rigorosamente a mano, il lardo, la pancetta, il capocollo, la finocchiona, la mortadella hanno il loro perché con le denominazioni DOP e IGP sono riconosciuti in Italia e nel mondo come eccellenze tipiche toscane.

Dai pascoli sparsi per la regione sono allevate razze di bovini la cui carne è di qualità superiore. Stiamo parlando della cinta senese DOP, della chianina IGP, del vitellone IGP, carni pregiate, tenere e digeribili oltre misura. Un esempio? La famosa bistecca fiorentina, tipica toscana.

Frutta e verdura: patrimonio della terra

La terra della Toscana, fertile e coltivata con il sistema della rotazione delle colture per non impoverirla di anno in anno, regala un patrimonio di frutta e verdura DOP e IGP. La castagna del monte Amiata e i marroni del Mugello, farinosi e dolci, il ‘fagiolino’ di Sorana, il fungo sono prodotti tipici della terra Toscana caratterizzati dall’elevata qualità. Un posto d’onore merita il cavolo nero riccio, ingrediente principale della ribollita, un piatto tipico toscano.

Tutti i piatti tipici della tradizione toscana sono preparati con ingredienti la cui provenienza è rigorosamente diretta dalle coltivazioni territoriali. Alcune tra le migliori? La Maremma e il Mugello.

Olio extravergine: prezioso ingrediente dei piatti tradizionali

L’olio extra vergine di oliva toscano è apprezzato per le sue qualità piccanti. Di colore verde intenso, si contraddistingue per il sapore deciso e dalla forte personalità. Ottimo da gustare sul pane sciapo, senza sale, della tradizione toscana.

La sua provenienza è dagli ulivi che coprono i fertili terreni delle province, da Siena a Lucca, da Arezzo a Grosseto. Gli alberi non sono molto alti, per cui permettono la raccolta a mano dell’oliva matura che, non mischiandosi con l’acidità del terreno come quella fatta cadere a terra, mantiene la purezza delle qualità organolettiche.

Alcuni piatti tipici che desiderano come ingrediente d’eccellenza l’olio extravergine di oliva toscano? La pappa al pomodoro, la ribollita, il lampredotto.

Vino di qualità ed eccellenza italiana

La Toscana ha sparsi nel suo territorio vigneti dove sono coltivati i migliori vitigni autoctoni che danno origine a vini rinomati in tutto il mondo.
Qualche esempio? Il Chianti, il ‘Brunello di Montalcino’, la Vernaccia.

Al calice risultano con colori decisi, lasciando al palato il gusto tipico di un vino eccellente che primeggia in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *