prodotti tipici siciliani

Quali sono i prodotti tipici siciliani?

La Sicilia è una terra unica, bellissima e continuamente baciata dal sole. Da una parte troviamo l’Etna, da cui milioni di anni fa si è formata la Piana di Catania, ovvero la pianura più fertile e grande della regione. La Piana di Catania è famosa soprattutto per la coltivazione di prodotti agroalimentari tipici, conosciuti in ogni parte del mondo, come ad esempio le arance rosse che appaiono con la buccia colore arancione acceso e presentano un sapore alquanto dolce.
Ma non si tratta solo questo, la Sicilia infatti, è famosa per gli arancini, i pistacchi di Bronte, l’olio extravergine di oliva, i formaggi ed i salumi.

I pistacchi di Bronte: l’oro verde della Sicilia

Il pistacchio in Sicilia viene prodotto in un comune molto piccolo, situato alle pendici dell’Etna. La sua unicità dipende principalmente dalle condizioni climatiche e del territorio in cui viene coltivato. È chiamato oro verde ed è veramente molto pregiato.

Olio d’oliva siciliano

Sapore inconfondibile delle tradizioni di una volta. L’ulivo è una pianta diffusa in ogni area dell’isola e regala un olio corposo, pieno di gusto e che contiene al suo interno ottime proprietà nutrizionali. Le olive che vengono raccolte sono molto mature, contrariamente all’olio toscano dove invece si preferisce usare principalmente le olive acerbe.

Salumi e formaggi che coccolano il palato delle persone

Un’altra categoria molto importante è quella relativa al formaggi ed ai latticini. In Sicilia infatti, il formaggio viene prodotto sin dai tempi più antichi ed è un alimento molto apprezzato. Le varietà sono veramente tante. Il latte usato deve essere obbligatoriamente fresco, di pecora, mucca o capra. L’isola siciliana ha una tradizione eccezionale per quanto riguarda la ricotta. È la base ideale per diverse ricette tipiche, specialmente i dolci, come la cassata ed i cannoli. Invece, per quanto riguarda i salumi tipici della Sicilia, è chiaro che vengono apprezzati per il loro sapore inconfondibile; essi sono capaci di racchiudere la cultura e la storia di una regione intera.

Il cannolo siciliano

Il cannolo viene considerato il re indiscusso della pasticceria siciliana; esso vanta svariati secoli di storia ed è composto da una cialda di pasta fritta (arrotolata) e riempita con della ricotta fresca. In base alla zona della Sicilia in cui ci si trova, la farcitura all’esterno si può arricchire con della scorza di arancia candita, gocce di cioccolato e granella di pistacchio; in alternativa, il ripieno può contenere la crema di cioccolato invece della ricotta.

Gli arancini

Gli arancini sono un cibo da strada molto popolare in Sicilia (e non solo qui); si presentano come delle crocchette di riso impanate e successivamente fritte, piene di ragù, formaggio e piselli, ma possono essere condite pure con ulteriori ingredienti, in base alle tradizioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *